APC
Fermato hacker inglese sospettato degli attacchi a Sony e alla CIA

Fermato hacker inglese sospettato degli attacchi a Sony e alla CIA

Le forze dell'ordine inglesi hanno fermato un giovane 19enne sospettato di essere parte del gruppo di hacker LulzSecurity, il gruppo che recentemente ha attaccato i siti web della Cia, di Sony e del Senato USA.

Pubblicato: 21/06/2011 15:25

di: Redazione IT Tech & Social

   

I reparti della "e-crime" di Scotland Yard hanno annunciato di aver fermato un giovane 19enne sospettato di far parte di LulzSecurity, il gruppo hacker sospettato di essere il responsabile di attacchi telematici ai siti web di Sony, della CIA e del Senato statunitense
L'operazione è stata condotta dai reparti della polizia inglese in stretta collaborazione con l'FBI. Al momento il giovane si trova in stato di fermo in un commissariato di Londra, mentre gli agenti stanno perquisendo il suo appartamento di Wikford, nell'Essex.
Recentemente il gruppo LulzSecurity ha confermato via Twitter di essere riuscito a violare anche il dominio di InfraGard, agenzia che lavora a stretto contatto con FBI, e di aver violato oltre mille account registrati al portale. I portavoce dell'FBI hanno confermato la violazione ma non hanno voluto commentare l'entità  del danno subito.


Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
Dati malware Check Point di novembre: Italia peggiora e ritorna la botnet Necurs

Dati malware Check Point di novembre: Italia peggiora e ritorna la botnet Necurs

A novembre l’Italia peggiora e scala dieci posizioni nella classifica mondiale dei paesi più...

Le previsioni di G DATA per il 2018: i cybercriminali puntano a Bitcon

Le previsioni di G DATA per il 2018: i cybercriminali puntano a Bitcon

I cybercriminali hanno creato nuovi modelli di business illegale particolarmente lucrativi e...

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Negli Stati Uniti, l’app Apple TV offre ora eventi sportivi in diretta.

Apple mette le mani su Shazam sborsando

Apple mette le mani su Shazam sborsando "appena" 400 milioni di dollari

Shazam è un'applicazione in grado di identificare canzoni, programmi TV e film in pochi secondi.

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Sindaco Sala: "Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le...

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

Le integrazioni con l'app di Apple TV, Remote e universal research di Siri renderanno davvero...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media