APC
CEC-PAC fallisce e Agid la fa chiudere

CEC-PAC fallisce e Agid la fa chiudere

L'Agid annuncia la sospensione progressiva del servizio di Postacertificata CEC-PAC dedicato alle comunicazioni tra cittadini e PA.

Pubblicato: 18/12/2014 10:45

di: redazione social media

   

L'Agenzia per l'Italia Digitale annuncia la sospensione progressiva del servizio di Postacertificata CEC-PAC dedicato esclusivamente alle comunicazioni tra cittadini e pubblica amministrazione.
La CEC-PAC può essere considerata uno dei progetti fallimentari finora condotti sul fronte digitale e che Agid vuole tagliare.
Le ragioni della chiusura vanno cercate nel successo limitato di CEC-PAC: dalla primavera del 2010, quando l'allora ministro della PA Renato Brunetta ha deciso di adottarle, sono state 2.121.783 le pre-attivazioni richieste attraverso il portale online, ma solo la metà (1,2 milioni) le caselle effettivamente attivate dal cittadino recandosi presso gli uffici postali.
Inoltre, di questo 1,2 milioni di caselle solo il 18% sono state effettivamente utilizzate.
Dal 18 marzo al 17 luglio 2015 le caselle saranno mantenute attive solo in modalità di ricezione e sarà consentito agli utenti l'accesso alle stesse solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti.
Dal 18 luglio 2015 non saranno più abilitate alla ricezione di messaggi e l'accesso alle stesse sarà consentito, sino al 17 settembre 2015, solo ai fini della consultazione e del salvataggio dei messaggi ricevuti.
Dal 18 settembre sarà definitivamente inibito l'accesso alla propria casella e dal 18 settembre 2015 al 17 marzo 2018 sarà garantita agli utenti solo la possibilità di richiedere l'accesso ai log dei propri messaggi di posta elettronica certificata.
Dal 18 marzo 2015 tutti gli utenti CEC-PAC potranno richiedere una casella PEC, gratuita per un anno, inviando un'e-mail all'indirizzo richiestapec@agid.gov.it.

Ultime News
Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Sindaco Sala: "Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le...

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

Le integrazioni con l'app di Apple TV, Remote e universal research di Siri renderanno davvero...

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

Coldiretti: a Natale cresce lo shopping on line (+16%)

L’Italia quest’anno è al terzo posto tra i Paesi Europei dove si spende di più on line per il...

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Feste a passo di app: le migliori soluzioni gratuite per vivere il Natale in versione 2.0

Il portale QualeScegliere.it ha selezionato e testato le migliori app gratuite disponibili per...

Smart glass Epson Moverio: la diffusione delle applicazioni fa scendere il prezzo

Smart glass Epson Moverio: la diffusione delle applicazioni fa scendere il prezzo

Epson aumenta la produzione dei suoi smart glass in risposta alla crescita delle applicazioni in...

Qualcomm annuncia il supporto ad Android Oreo (Go edition)

Qualcomm annuncia il supporto ad Android Oreo (Go edition)

Android Oreo (Go edition) offre un'esperienza utente semplificata per i dispositivi fino a 1 GB...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media