APC
Microsoft, forse una Shell adattiva per ogni dispositivo Windows 10

Microsoft, forse una Shell adattiva per ogni dispositivo Windows 10

Microsoft starebbe lavorando a un progetto denominato che prevede la creazione di una Shell adattiva che potrà funzionare su ogni dispositivo Windows 10.

Pubblicato: 19/01/2017 10:50

di: redazione smartphone e app

   

Come ben sanno gli addetti ai lavori, la Shell è costituita dall’insieme di elementi che permettono di interagire con il sistema operativo.
Nel caso di Windows, si tratta del desktop, del Menu Start, delle notifiche e di tutti quegli elementi che ogni giorno milioni di utenti utilizzano sul loro PC.
Attualmente, la Shell di Windows è diversa a seconda della versione di Windows 10 che si sta utilizzando.
Per esempio, la versione mobile di Windows 10 utilizza una diversa Shell di quella di Windows 10 per PC. Questa differenza, però, potrebbe presto scomparire.
Secondo le fonti di Windows Central, Microsoft starebbe lavorando a un progetto denominato “Composable Shell” o “CSHELL“ che prevede la creazione di una Shell adattiva che potrà funzionare su ogni dispositivo Windows 10.
Non solo PC e smartphone quindi, ma anche Hololens e la console Xbox One.
Allo stato attuale, la Shell di Windows non è un vero e proprio elemento universale di Windows 10, a differenza del sottosistema OneCore e delle applicazioni universali.
PC e tablet condividono la stessa shell grazie a Continuum, ma smartphone, HoloLens e Xbox One hanno la loro Shell distinta.
L’obiettivo di Microsoft è quindi quello di realizzare un’unica Shell per tutti i dispositivi Windows 10. Ciò renderà l’utilizzo della piattaforma davvero universale indipendentemente dal dispositivo utilizzato.

Ultime News
Apple al lavoro su un chip per l'intelligenza artificiale

Apple al lavoro su un chip per l'intelligenza artificiale

Apple starebbe lavorando a chip dedicati alla gestione di funzioni legate all'intelligenza...

WhatsApp, scoperta un'app fake nel PlayStore

WhatsApp, scoperta un'app fake nel PlayStore

E'comparsa su PlayStore una falsa versione di WhatsApp, che avrebbe ingannato almeno 100mila utenti.

Il mobile supera il Pc per gli acquisti sul web

Il mobile supera il Pc per gli acquisti sul web

Si guarda la vetrina, ma poi si compra online. Un acquirente su due sceglie con lo smartphone.

Nuova campagna malware su Google Play

Nuova campagna malware su Google Play

Il malware, soprannominato Judy, è un adware auto-click che è stato trovato su 41 app sviluppate...

PayPal amplia il Programma Protezione Vendite in Italia

PayPal amplia il Programma Protezione Vendite in Italia

Ora la protezione copre anche servizi come corsi di formazione, foto digitali, biglietti...

WhatsApp, attenzione alla truffa dell'account scaduto

WhatsApp, attenzione alla truffa dell'account scaduto

Utenti di WhatsApp fate attenzione all'ultima truffa che circola sulla celebre app di...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media