APC
Mac, un comando per non mettere il computer in stop

Mac, un comando per non mettere il computer in stop

Esiste un comando in MacOS chiamato caffeinate che permette di impedire il passaggio del Mac in stop.

Pubblicato: 08/03/2017 11:00

di: redazione social media

   

Mettere un Mac in stop è il modo migliore per fargli consumare poca energia.
Per questo, nei portatili Apple, le impostazioni di default di MacOS sono tali che il computer va in "pausa" dopo dieci minuti di inattività, il display dopo due e i dischi non appena è possibile.
Si tratta di un’impostazione sensata, adatta a moltissime condizioni d'uso, ma può capitare che per qualche motivo non si desideri che MacOS metta automaticamente il nostro Mac in stop.
Può succedere per esempio quando si esegue una presentazione, con interventi e domande dei presenti, quindi con diverse pause, costringendo il relatore a "risvegliare" il Mac ogni volta che va in stop.
E’ vero che le impostazioni di macOS (Risparmio Energia nelle Preferenze di Sistema) prevedono una opzione Mai, sia per il blocco del Mac, sia per lo spegnimento del display.
Però intervenire su queste non è comodo: bisogna modificarle quando serve (che dovrebbe essere un'eccezione) e poi ricordarsi di riportarle ai valori di default quando non serve più.
E’ vero anche che c’è una piccola utility nata proprio per aggirare questo inconveniente: Caffeine di Lighthead Software, che inserisce direttamente nella barra dei menu un comando per mantenere "sveglio" il Mac, senza andare nelle Preferenze di Sistema.
Esiste però una soluzione integrata in MacOS e molto più immediata, uno dei tanti segreti del terminale, un semplice comando dal nome inequivocabile: caffeinate.
Per usarlo, è sufficiente lanciare il Terminale e, quando vogliamo impedire il passaggio del Mac in stop, digitare appunto caffeinate seguito da Invio.
A questo punto, se si guarda la finestra del Terminale si nota che il prompt dei comandi non riappare e nel titolo della finestra c'è ora la scritta caffeinate. Il Mac da questo momento non si addormenterà più.
Per tornare al funzionamento normale, si deve interrompere lo stato di "allerta" riportandoci nel Terminale e premendo Control-C.
Il comando caffeinate si conclude e il Mac torna a seguire le impostazioni delle Preferenze di Sistema.

Ultime News
Fastweb estende la copertura a banda ultralarga fino a 200 Megabit in 19 nuove città

Fastweb estende la copertura a banda ultralarga fino a 200 Megabit in 19 nuove città

Navigazione sempre più veloce “indoor” e anche “outdoor” grazie al servizio WOW FI.

Sunsiit, l’ombrellone a portata di click

Sunsiit, l’ombrellone a portata di click

L’app consente tra l’altro di scegliere la fila in spiaggia, il numero di ombrelloni e anche...

Spotify arriva su Windows Store

Spotify arriva su Windows Store

Spotify approda su Windows Store, ma al momento solo nella versione desktop per PC.

YouTube, arrivano i video verticali

YouTube, arrivano i video verticali

YouTube ha rinnovato il player video con l’introduzione di un nuovo layout che si adatta in base...

WhatsApp, arriva il supporto per l'invio di ogni tipo di file

WhatsApp, arriva il supporto per l'invio di ogni tipo di file

Gli sviluppatori di WhatsApp hanno deciso di aggiungere il supporto all’invio di qualsiasi tipo...

Nuovo aggiornamento per Pokemon Go

Nuovo aggiornamento per Pokemon Go

È disponibile un aggiornamento di Pokémon Go, il celebre gioco in realtà aumentata che tra poco...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media