APC
IOT 2020, pubblicato il White Paper IEC

IOT 2020, pubblicato il White Paper IEC

È stato recentemente pubblicato dalla IEC il Libro Bianco che fornisce le linee guida per una piattaforma IoT intelligente e affidabile.

Pubblicato: 20/03/2017 18:45

di: redazione social media

   

L’Internet of Things (IOT) incide significativamente sull’economia globale e si prevede che il suo impatto sulle tecnologie crescerà esponenzialmente nei prossimi anni, trasformando l’intera società. Al fine di sviluppare una piattaforma IOT intelligente e con risultati affidabili si devono prendere accuratamente in considerazione gli aspetti critici, così da garantire sicurezza, interoperabilità e flessibilità della piattaforma.
L’argomento suscita un grande interesse nella variegata comunità degli stakeholder che la utilizzano e le diverse soluzioni attuative, più o meno raffinate, costituiranno la chiave del successo di questa tecnologia.
L’IOT è un’infrastruttura di oggetti, persone o sistemi interconnessi che elabora e risponde a informazioni fisiche e virtuali.
Utilizza collettivamente l’ossatura attuale di Internet per collegare gli oggetti, usando sensori e altre tecnologie collegati da reti. Attraverso l’analisi e la raccolta dei dati, essa può restituire una grande quantità di dati in uscita per migliorare l’esperienza dell’utilizzatore o le prestazioni di dispositivi e sistemi. Il modo in cui i dati vengono raccolti e analizzati determinerà le evoluzioni future dell’IoT.
La sicurezza può crescere a livello esponenziale, dal momento che i dispositivi, che una volta erano isolati, diventano via via interconnessi e di conseguenza si ottengono sempre più informazioni che devono essere raccolte, “interpretate” per generare azioni conseguenti.
Come per le tecnologie più dirompenti, le soluzioni possono essere sviluppate da provider che promuovono i loro accessi esclusivi, che quindi possono avere un impatto sull’interconnettività.
La normazione può significativamente evitare soluzioni proprietarie e fornire concrete soluzioni finora ritenute “visionarie”.
Il Libro Bianco mira a fornire uno sguardo generale sull’attuale IoT, comprese le sue limitazioni e carenze in ambito di sicurezza, interoperabilità e scalabilità.
Esso include anche diversi casi d’uso dai domini del settore industria, del settore pubblico e privato che mettono in evidenza la necessità di una piattaforma IoT intelligente affidabile.
Prende inoltre in considerazione tecnologie per tecnologie basate su platform-level di prossima generazione per connettività, elaborazione e sicurezza.

Ultime News
iPad Pro 10.5

iPad Pro 10.5", i primi render sono online

Online circolano già i primi render del nuovo iPad Pro da 10.5", che potrebbe essere lanciato nel...

Huawei presenta i nuovi MateBook E, X e D

Huawei presenta i nuovi MateBook E, X e D

Huawei introduce tre nuovi modelli di notebook che succedono al primo Matebook: stiamo parlando...

Geek Pride Day: sei modi per celebrarlo al meglio in giro per l’Europa

Geek Pride Day: sei modi per celebrarlo al meglio in giro per l’Europa

Hundredrooms segnala i principali eventi e fiere del continente per gli appassionati di fumetti,...

Apple e Nokia fanno la pace

Apple e Nokia fanno la pace

Apple e Nokia hanno chiuso tutte le dispute in corso sui brevetti e hanno siglato un nuovo...

Vodafone rende disponibile la rete mobile 4.5G a 800 Mbps

Vodafone rende disponibile la rete mobile 4.5G a 800 Mbps

Il servizio è già disponibile nelle città di Firenze e Palermo, fino a 800 Megabit al secondo e,...

Blue Whale, Telefono Azzurro: allarme, ma non allarmismo

Blue Whale, Telefono Azzurro: allarme, ma non allarmismo

Telefono Azzurro: "Italia terreno fertile, in crescita i casi di autolesionismo in adolescenza".

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media