APC
Accordo ACCREDIA – CEI , una collaborazione per il bene comune

Accordo ACCREDIA – CEI , una collaborazione per il bene comune

E'stato recentemente stipulato un accordo tra ACCREDIA e CEI, firmato dai rispettivi Direttori Generali.

Pubblicato: 06/04/2017 11:45

di: redazione social media

   

In data 30 marzo 2017 è stato stipulato un accordo tra ACCREDIA e CEI, firmato dai rispettivi Direttori Generali, Filippo Trifiletti (ACCREDIA) e Roberto Bacci (CEI). 
Oltre alla partecipazione dei propri esperti agli Organi Tecnici del Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI), ACCREDIA potrà segnalare tematiche di interesse in relazione ad esigenze o problematiche di propria competenza per indirizzare eventuali lavori tecnici nella elaborazione di documenti normativi.
Dal canto suo, CEI si impegna a raccogliere le istanze espresse all’interno degli Organi Tecnici più opportuni, anche in sede europea ed internazionale. 
Le sinergie previste si estendono anche all’organizzazione di iniziative congiunte di divulgazione per stimolare e favorire le conoscenze normative e tecniche sulla qualità dei prodotti e dei processi, nonché sui sistemi di gestione e sulla qualificazione delle competenze delle persone con l’obiettivo di dare visibilità alla formazione tecnica volontaria al servizio del sistema economico.
Due parole sugli organismi coinvolti: ACCREDIA, Ente Italiano di Accreditamento, è l’unico ente riconosciuto in Italia con il compito di verificare ed attestare che gli Organismi di Certificazione, di Ispezione e di Verifica, i Laboratori di prova e di Taratura, gli Organizzatori di Prove Valutative Interlaboratorio e i Produttori di Materiali di Riferimento abbiano le competenze per valutare la conformità dei prodotti, dei processi e dei sistemi agli standard di riferimento.
ACCREDIA opera sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo Economico e svolge un servizio di pubblica autorità, in quanto l’accreditamento è un servizio svolto nell’interesse pubblico ed un efficace strumento di qualificazione dei prodotti e servizi che circolano su tutti i mercati, comunitario ed internazionale.
Il CEI – Comitato Elettrotecnico Italiano è l’Associazione senza scopo di lucro, fondata nel 1909, riconosciuta dallo Stato italiano e dall’Unione Europea - Regolamento UE n. 1025/2012. E’ membro italiano del CENELEC (European Committee for Electrotechnical Standardization) e della IEC (International Electrotechnical Commission). CEI ha, tra i propri scopi istituzionali, la competenza in materia di normazione tecnica nel settore elettrico, elettronico e delle telecomunicazioni, intesa a garantire la rispondenza alle leggi e alla regola dell’arte in ambito nazionale e per il recepimento dei documenti normativi armonizzati a livello europeo ed internazionale.

Ti potrebbe anche interessare:
Ultime News
G DATA: Petya redivivo

G DATA: Petya redivivo

G DATA: "Il ransomware si ripresenta occasionalmente con nuove vesti, l'ultima volta come...

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

A 10 anni dal lancio del primo iPhone, una ricerca Axway esamina abitudini e desideri dei...

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Il ransomware utilizza come vettori di infezione sia l'exploit EternalBlue che il tool PsExec.

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

ESET: "L'Italia è il paese più colpito dall'epidemia dopo l'Ucraina".

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Sarà possibile vedere tra l'altro i Giochi Olimpici, il Roland Garros, il Giro d’Italia e il Tour...

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous ha diffuso un video in cui ipotizza che la Nasa stia per annunciare che sono state...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media