APC
 Google Play: un'app fake fa pagare per un aggiornamento di Flash Player inesistente

Google Play: un'app fake fa pagare per un aggiornamento di Flash Player inesistente

Scaricata fino a 500.000 volte negli ultimi 6 mesi, l'app non contiene un codice maligno ma si basa su tecniche di ingegneria sociale.

Pubblicato: 14/04/2017 11:50

di: Redazione BitCity

   

ESET ha individuato una app fake su Google Play, chiamata F11, che tramite tecniche di ingegneria sociale induceva gli utenti Android a pagare 18 euro per scaricare un aggiornamento di Flash Player inesistente. Già, perché Flash Player per Android è sempre stato disponibile gratuitamente ed è ormai obsoleto, essendo stato ritirato addirittura nel 2012. Eppure, secondo gli esperti di ESET, l'app è stata scaricata dalle 100.000 alle 500.000 volte. Questo probabilmente perché la truffa era ben realizzata dal punto di vista grafico ed i loghi che comparivano nell'app richiamavano esattamente quelli originali.
Ma come funzionava l'app F11? Una volta scaricata l'app, si apriva un finto tutorial che spiegava all'utente come completare l'installazione di Flash Player sul dispositivo Android; si veniva poi indirizzati su una pagina PayPal sulla quale l'utente ignaro inseriva i dettagli della propria carta di credito per ottenere l'aggiornamento. Dopo il pagamento, appariva un link che invitava a scaricare un browser a scelta tra Firefox o Dolphin, due piattaforme che supportano di default i contenuti flash e che sono disponibili gratuitamente su Play Store senza dover pagare nessuna cifra.
A seguito della segnalazione di ESET, l'app maligna è stata rimossa da Google Play.
Gli esperti di ESET raccomandano di verificare sempre il numero di installazioni, il rating e soprattutto i commenti degli utenti che hanno già scaricato un'app. In ogni caso, l'utilizzo di un software di sicurezza affidabile e costantemente aggiornato eliminerà la possibilità di essere insidiati da ogni tipo di minaccia. Per ulteriori informazioni sull'argomento è possibile visitare il blog Welivesecurity di ESET al seguente link: https://www.welivesecurity.com/2017/04/04/dont-pay-free-malicious-adobe-flash-player-app-found-google-play.

Ultime News
iPad Pro 10.5

iPad Pro 10.5", i primi render sono online

Online circolano già i primi render del nuovo iPad Pro da 10.5", che potrebbe essere lanciato nel...

Huawei presenta i nuovi MateBook E, X e D

Huawei presenta i nuovi MateBook E, X e D

Huawei introduce tre nuovi modelli di notebook che succedono al primo Matebook: stiamo parlando...

Geek Pride Day: sei modi per celebrarlo al meglio in giro per l’Europa

Geek Pride Day: sei modi per celebrarlo al meglio in giro per l’Europa

Hundredrooms segnala i principali eventi e fiere del continente per gli appassionati di fumetti,...

Apple e Nokia fanno la pace

Apple e Nokia fanno la pace

Apple e Nokia hanno chiuso tutte le dispute in corso sui brevetti e hanno siglato un nuovo...

Vodafone rende disponibile la rete mobile 4.5G a 800 Mbps

Vodafone rende disponibile la rete mobile 4.5G a 800 Mbps

Il servizio è già disponibile nelle città di Firenze e Palermo, fino a 800 Megabit al secondo e,...

Blue Whale, Telefono Azzurro: allarme, ma non allarmismo

Blue Whale, Telefono Azzurro: allarme, ma non allarmismo

Telefono Azzurro: "Italia terreno fertile, in crescita i casi di autolesionismo in adolescenza".

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media