APC
Google, bye bye Instant Search

Google, bye bye Instant Search

Google ha deciso di dire addio alla “Instant search”, la funzione che permetteva di vedere i risultati relativi a una ricerca, prima ancora di aver terminato di digitare.

Pubblicato: 27/07/2017 17:05

di: redazione social media

   

Google ha deciso di dire addio alla “Instant search”, la funzione che permetteva di vedere, dal web, i risultati relativi a una ricerca, prima ancora di aver terminato di digitare, modificandoli via via che la chiave di ricerca veniva completata.
Sembra proprio che le ricerche istantanee non abbiano mai fatto presa sugli utenti, come dimostra anche il fatto che Big G abbia abbandonato la funzione senza che nessuno ci facesse particolarmente caso.
Tuttavia, la ragione a monte della decisione dell'azienda di Mountain View risiederebbe nel fatto che ormai il 50% delle ricerche avviene su mobile, dove la funzione “instant” non è mai stata resa disponibile. "Abbiamo lanciato Google Instant nel 2010, con l’obiettivo di fornire il più velocemente possibile le informazioni agli utenti, addirittura mentre stavano ancora digitando la loro ricerca. Da allora, le cose sono cambiate e oggi sempre più ricerche avvengono su mobile, dove ci sono limitazioni relative allo schermo e alla interazione con il motore. Tenendo presente questo, abbiamo deciso di rimuovere Google Instant, per poterci concentrare su nuovi modi per rendere la ricerca sempre più veloce e fluida su tutti i dispositivi” ha dichiarato un portavoce.

Ultime News
3 presenta le nuove offerte natalizie con Netflix incluso

3 presenta le nuove offerte natalizie con Netflix incluso

3 arricchisce così le proprie offerte il proprio portafoglio di prodotti con l’intrattenimento on...

Zaveapp, il salvadanaio digitale per gli amanti del viaggio

Zaveapp, il salvadanaio digitale per gli amanti del viaggio

Zaveapp è un'applicazione che aiuta a risparmiare denaro per le proprie vacanze in modo facile e...

Dati malware Check Point di novembre: Italia peggiora e ritorna la botnet Necurs

Dati malware Check Point di novembre: Italia peggiora e ritorna la botnet Necurs

A novembre l’Italia peggiora e scala dieci posizioni nella classifica mondiale dei paesi più...

Le previsioni di G DATA per il 2018: i cybercriminali puntano a Bitcon

Le previsioni di G DATA per il 2018: i cybercriminali puntano a Bitcon

I cybercriminali hanno creato nuovi modelli di business illegale particolarmente lucrativi e...

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Negli Stati Uniti, l’app Apple TV offre ora eventi sportivi in diretta.

Apple mette le mani su Shazam sborsando

Apple mette le mani su Shazam sborsando "appena" 400 milioni di dollari

Shazam è un'applicazione in grado di identificare canzoni, programmi TV e film in pochi secondi.

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media