APC
Nokia, incremento prestazioni rete ottica con chipset PSE-3

Nokia, incremento prestazioni rete ottica con chipset PSE-3

Nokia incrementa le prestazioni della rete ottica ai limiti della capacità teorica con il chipset Photonic Service Engine 3 (PSE-3); scalabilità e semplicità per espandere le reti per servizi video, cloud e 5G.

Pubblicato: 13/03/2018 14:45

di: Redazione BitCity

   

Nokia ha annunciato il lancio della nuova generazione della propria famiglia PSE (Photonic Service Engine) di digital signal processor super coerenti, rafforzando la propria leadership nel settore e il ruolo di pioniere nell'innovazione tecnologica. Il Nokia PSE-3 sarà fondamentale nell'evoluzione delle reti di Communication Service Provider (CSP) e Webscale Enterprise per soddisfare la crescente richiesta di traffico per il video, il cloud e la 5G, massimizzando la capacità e le prestazioni di ogni linea nelle proprie reti ottiche. 
Il chipset PSE-3 è il primo digital signal processor (DSP) in tecnologia di trasmissione coerente che realizza il PCS (Probabilistic Constellation Shaping), una tecnica di modulazione introdotta per la prima volta dai Nokia Bell Labs. Il PCS spinge la capacità di trasmissione della fibra ottica vicinissima al limite di Shannon, la massima capacità teorica di un canale di comunicazione, definito da Claude Shannon nel 1948 ai tempi in cui lavorava come ricercatore presso i Bell Labs. 
Modulando intelligentemente il segnale per adattarlo alle caratteristiche della fibra ottica, il PCS genera canali ottici (wavelength) più resilienti al rumore ed all’insieme dei disturbi tramissivi introdotti sul percorso su fibra ottica, aumentando fino a un massimo del 65% la capacità rispetto alle reti attualmente in esercizio e riducendo inoltre del 60% la potenza consumata per bit.
Le reti realizzate con sistemi che utilizzano il nuovo chipset richiedono fino al 35% in meno di transponder ottici, e recuperando la capacità latente nella fibra implementata, il PSE-3 estende la durata dei sistemi di linea e dei cavi sottomarini esistenti, generando in tal modo significativi risparmi di lungo periodo. Il chipset non solo massimizza le prestazioni in termini assoluti, ma anche in un vasto campo di applicazioni e distanze dei percorsi in fibra all'interno di una rete ottica, dalle reti metropolitane a quelle sottomarine.
Il PSE-3 è ideale per CSP e Web-scale Enterprise che cercano di espandere i limiti delle proprie reti ottiche e incrementare il ritorno economico di costose fibre. E grazie alla sua potentissima ma al contempo semplice programmabilità, il PSE-3 presenta agli Operatori di rete una significativa opportunità di espandersi ben oltre la limitata flessibilità delle reti a 100G/200G oggigiorno prevalenti e usufruire di una rete altamente scalabile e pronta per l'automazione.
In controtendenza rispetto alla crescente complessità dei sistemi WDM (Wavelength Division Multiplexing), il PSE-3 fornisce una capacità di lunghezza d'onda perfettamente regolabile da 100G a 600G con una singola e uniforme configurazione in quanto a formato di modulazione, baudrate e banda occupata dal canale. Ciò semplifica la pianificazione e le operazioni di rete, e al contempo facilita significativamente le operazioni dinamiche che consentono agli Operatori di rete di erogare servizi innovativi e di ridurre i costi operativi.

Ultime News
Tribe lancia le chiavette Usb 16 GB dedicate ai personaggi di  Star Wars

Tribe lancia le chiavette Usb 16 GB dedicate ai personaggi di Star Wars

In arrivo le chiavette dei Porg, Chewbacca e Han Solo.

Pocketbook Aqua2: l'ereader a prova di acqua e sabbia

Pocketbook Aqua2: l'ereader a prova di acqua e sabbia

Aqua 2 supporta fino a 17 formati differenti di libri, senza aver bisogno di convertirli.

Ricariche telefoniche, ora basta una app grazie a partnership tra Paymat e Tinaba

Ricariche telefoniche, ora basta una app grazie a partnership tra Paymat e Tinaba

Senza costi aggiuntivi, e senza mettere mano al portafoglio: da oggi tutti gli utenti di Tinaba,...

Kaspersky Lab annuncia il ritorno del malware Olympic Destroyer

Kaspersky Lab annuncia il ritorno del malware Olympic Destroyer

Sotto attacco Germania, Francia, Svizzera, Paesi Bassi, Ucraina e Russia.

Motorola arricchisce la App della fotocamera

Motorola arricchisce la App della fotocamera

La nuova Moto Camera 2 aggiunge nuove funzionalità a molti modelli di smartphone Motorola: tra...

Il vero incubo degli italiani? Esaurire la memoria del proprio smartphone

Il vero incubo degli italiani? Esaurire la memoria del proprio smartphone

Secondo una ricerca di Western Digital Corporation il 50% degli utenti italiani si rammarica di...

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media