APC
WOOLF, il wearable che segnala gli autovelox diventa realtà grazie ad Ulule

WOOLF, il wearable che segnala gli autovelox diventa realtà grazie ad Ulule

Un braccialetto che segnala la presenza di autovelox, curve pericolose e punti sensibili sulla strada mentre si è alla guida di moto, auto o tir: è WOOLF, il wearable Made in Italy che unisce stile e tecnologia.

Pubblicato: 11/05/2017 14:15

di: Redazione BitCity

   

Non ci sarà più alcun bisogno di preoccuparsi di limiti di velocità o di punti pericolosi mentre si è alla guida di una moto, un’automobile o un tir: basterà indossare WOOLF, il dispositivo wearable per la guida che è in grado di segnalare la presenza di autovelox, curve e punti sensibili sulla strada che si sta percorrendo, assicurando una guida più piacevole e sicura, senza distrazioni. 
Sviluppato da un team tutto italiano composto da Matteo Bissoli, Simone Camporeale, Federico Tognetti e Paolo Cappello, WOOLF unisce tecnologia e stile: il braccialetto è infatti realizzato in pelle di alta qualità, è resistente all’acqua, leggero e comodo da indossare anche con i guanti stretti, essendo progettato principalmente per l’abbigliamento da moto.
Aggiornato tutti i giorni e presente in 67 Paesi - Italia compresa - con una copertura pari al 99%, il dispositivo funziona collegandosi in bluetooth con lo smartphone (iOS e Android) dove un’app dedicata utilizza SCDB, il miglior servizio di mappe al mondo: WOOLF è così in grado di segnalare la presenza di un pericolo quando ci si trova a 150 metri di distanza, attraverso delle vibrazioni che si intensificano sempre di più mano mano che ci si avvicina all’autovelox o a una curva pericolosa, permettendo di mantenere la velocità corretta. 
In più, l’app del wearable è stata progettata per ottimizzare lo scambio dati con i server e ridurre il più possibile l’utilizzo della batteria dello smartphone: WOOLF gestisce la localizzazione in background, attivandosi solo nelle zone dove esistono degli autovelox o altri punti sensibili. Negli altri casi, il sistema operativo dello smartphone garantisce che il consumo di batteria dovuto all’applicazione sia minimo. 
WOOLF diventerà realtà tra poco tempo: le prime spedizioni del prodotto sono infatti previste a partire dal mese di giugno 2017.  
Il progetto, che era già stato presentato su una delle principali piattaforme di crowdfunding, sta adesso raggiungendo il meritato successo grazie ad Ulule, la piattaforma di crowdfunding reward-based. Ulule, infatti, attraverso il proprio sistema di tutoring, accompagna e consiglia i team che presentano le loro idee durante tutto il percorso di finanziamento, permettendo loro di creare una campagna adatta ai propri bisogni. 

Ultime News
InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

InMotion Ventures sostiene una start-up di taxi a guida autonoma

La raccolta di fondi Voyage ad oggi ammonta ad un totale di 20 milioni di dollari.

 Amazon apre al pubblico le porte del Centro di Distribuzione di Castel San Giovanni

Amazon apre al pubblico le porte del Centro di Distribuzione di Castel San Giovanni

I tour sono aperti a chiunque abbia compiuto 6 anni, fino ad un massimo di 35 partecipanti per...

Saldi, Italiani sempre più smart: pagano con contactless ed Apple Pay

Saldi, Italiani sempre più smart: pagano con contactless ed Apple Pay

I saldi di inizio anno fanno registrare un aumento delle spese da parte degli italiani del 34%...

UE: pagamenti elettronici più economici, sicuri e innovativi

UE: pagamenti elettronici più economici, sicuri e innovativi

I consumatori europei potranno cogliere tutti i vantaggi dell'acquisto in rete di prodotti e...

WhatsApp non supporterà più BlackBerry 10 e BlackBerry OS

WhatsApp non supporterà più BlackBerry 10 e BlackBerry OS

WhatsApp però continuerà a supportare i dispositivi BlackBerry con SO Android come BlackBerry...

Mondadori Store presenta

Mondadori Store presenta "MyStore", il nuovo assistente digitale

L'assistente digitale "MyStore", sviluppato da Mauden, offre ai clienti contenuti e consigli su...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media