APC
WhatsApp multato dall'Antitrust per 3 milioni di dollari

WhatsApp multato dall'Antitrust per 3 milioni di dollari

L'Antitrust ha multato WhatsApp per 3 milioni di Euro a causa della condivisione dei dati degli utenti con Facebook.

Pubblicato: 12/05/2017 19:45

di: redazione smartphone e app

   

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha chiuso le due istruttorie, avviate nel mese di ottobre 2016 per presunte violazioni del Codice del Consumo, nei confronti di WhatsApp, alla quale è stata comminata una multa di 3 milioni di Euro per la condivisione dei dati degli utenti con Facebook.  
Nello specifico, nel primo procedimento, l'Autorità ha accertato che la società ha indotto i propri utenti ad accettare integralmente i nuovi Termini di Utilizzo, soprattutto la condivisione dei propri dati con Facebook, facendo loro credere che sarebbe stato altrimenti impossibile proseguire nell'uso dell'applicazione. 
L'altro procedimento istruttorio dell'Antitrust riguarda la presunta vessatorietà di alcune clausole del contratto sottoposto agli utenti. In particolare, si parla di disposizioni sulle limitazioni di responsabilità per l'app "molto ampie e generiche", la possibilità di interrompere il servizio "senza motivo e senza preavviso", il diritto dell'App di risolvere il contratto unilateralmente o quello di introdurre modifiche economiche senza giustificazioni, nonchè l'applicazione della legge della California per risolvere le controversie e altro ancora, tra cui la prevalenza della lingua inglese nel contratto.




Ultime News
G DATA: Petya redivivo

G DATA: Petya redivivo

G DATA: "Il ransomware si ripresenta occasionalmente con nuove vesti, l'ultima volta come...

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

Smartphone experience: i messaggi battono le telefonate

A 10 anni dal lancio del primo iPhone, una ricerca Axway esamina abitudini e desideri dei...

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Petya, Trend Micro: ecco come prevenire ed evitare l’infezione

Il ransomware utilizza come vettori di infezione sia l'exploit EternalBlue che il tool PsExec.

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

Petya, individuato da ESET il primo punto di contagio

ESET: "L'Italia è il paese più colpito dall'epidemia dopo l'Ucraina".

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Eurosport e Tim: accordo per trasmettere i principali eventi sportivi

Sarà possibile vedere tra l'altro i Giochi Olimpici, il Roland Garros, il Giro d’Italia e il Tour...

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous: la NASA rivelerà l'esistenza degli alieni

Anonymous ha diffuso un video in cui ipotizza che la Nasa stia per annunciare che sono state...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media