APC
A Torino con Wetaxi e UICI la mobilità è più semplice per i non vedenti

A Torino con Wetaxi e UICI la mobilità è più semplice per i non vedenti

La app di Wetaxi permette anche ai non vedenti di prenotare un taxi condiviso in tutta semplicità e di conoscere in anticipo il prezzo della corsa.

Pubblicato: 26/09/2017 11:45

di: Redazione BitCity

   

Rendere l'uso del taxi più facile per tutti e migliorare l'autonomia delle persone cieche e ipovedenti: con questo obiettivo Wetaxi, la prima app che permette di prenotare e condividere il taxi in tempo reale, ha lavorato in sinergia con la sezione torinese dell'UICI - Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti per ottimizzare ogni tasto e ogni funzione dell'applicazione su smartphone in funzione dei non vedenti. 
"La collaborazione tra gli sviluppatori di Wetaxi e la sezione UICI ha prodotto un consistente salto di qualità per l'accessibilità dell'app, sfruttando le tecnologie assistive di lettura dello schermo, presenti di serie negli smartphone di ultima generazione", spiega Alessio Lenzi, responsabile comitato informatico UICI Torino
Innanzitutto, è stata inserita la possibilità di indicare nel profilo se si è non vedenti e se si hanno cani guida: il tassista è avvisato che il passeggero è non vedente e può aiutarlo a riconoscere il taxi e a salire a bordo. Inoltre, l'interfaccia dell'app risulta completamente fruibile grazie a VoiceOver su iPhone e a Talckback su smartphone Android.
Prossimo passo sarà quello di implementare le funzioni e far sì che direttamente attraverso l'assistenza vocale di Siri su iPhone si possano effettuare operazioni all'interno dell'app Wetaxi. In questo modo, anche i non vedenti potranno utilizzare liberamente la app di Wetaxi e godere pienamente di tutti i servizi offerti.
Fra i più interessanti, la possibilità di conoscere in anticipo il costo della corsa, che non varia anche in presenza di traffico o soste per problemi sulle strade, e di condividerla con altre persone che compiono lo stesso tragitto, sicura fonte di risparmio per chi deve usufruire di questo mezzo più degli altri.

Ultime News
Dati malware Check Point di novembre: Italia peggiora e ritorna la botnet Necurs

Dati malware Check Point di novembre: Italia peggiora e ritorna la botnet Necurs

A novembre l’Italia peggiora e scala dieci posizioni nella classifica mondiale dei paesi più...

Le previsioni di G DATA per il 2018: i cybercriminali puntano a Bitcon

Le previsioni di G DATA per il 2018: i cybercriminali puntano a Bitcon

I cybercriminali hanno creato nuovi modelli di business illegale particolarmente lucrativi e...

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Amazon Prime Video disponibile su Apple TV in più di 100 Paesi

Negli Stati Uniti, l’app Apple TV offre ora eventi sportivi in diretta.

Apple mette le mani su Shazam sborsando

Apple mette le mani su Shazam sborsando "appena" 400 milioni di dollari

Shazam è un'applicazione in grado di identificare canzoni, programmi TV e film in pochi secondi.

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Vodafone: al via la sperimentazione 5G a Milano

Sindaco Sala: "Sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le...

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

L'app di Amazon Prime Video è ora disponibile per Apple TV in più di 100 paesi

Le integrazioni con l'app di Apple TV, Remote e universal research di Siri renderanno davvero...

Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media