APC
Facebook, l'Agcm apre istruttoria su raccolta e uso di dati

Facebook, l'Agcm apre istruttoria su raccolta e uso di dati

Secondo l’Autorità Facebook non informerebbe adeguatamente l’utente, in fase di registrazione dell’account, dell’attività di raccolta e utilizzo, a fini commerciali, dei propri dati.

Pubblicato: 06/04/2018 15:40

di: Redazione BitCity.it

   

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un procedimento istruttorio nei confronti di Facebook per presunte pratiche commerciali scorrette, concernenti: 
1) l’informativa fornita dal professionista in fase di registrazione alla piattaforma Facebook, con riferimento alle modalità di raccolta e utilizzo dei dati dei propri utenti a fini commerciali, incluse le informazioni generate dall’uso da parte dell’utente Facebook di app di società appartenenti al gruppo e dall’accesso a siti web/app di terzi;
 2) l’automatica attivazione della piattaforma di scambio dei propri dati da/a terzi operatori per tutte le volte che l’utente accederà o utilizzerà siti web e app di terzi, con validità autorizzativa generale senza alcun consenso da parte dell’utente, con sola facoltà di opt-out. In particolare, l’opzione a disposizione dell’utente di rinunciare o meno a tale modalità risulterebbe preimpostata, tramite spunta nell’apposita casella, sul consenso al trasferimento dei dati.

facebook-l-agcm-apre-istruttoria-su-raccolta-e-uso-1.jpg
Secondo l’Autorità, tali comportamenti potrebbero integrare due distinte pratiche commerciali scorrette in violazione degli artt. 20, 21, 22, 24 e 25, del Codice del Consumo, in quanto, da un lato, Facebook non informerebbe adeguatamente e immediatamente, in fase di attivazione dell’account, l’utente dell’attività di raccolta e utilizzo, a fini commerciali, dei dati che egli cede.
Dall’altro, Facebook avrebbe esercitato un indebito condizionamento nei confronti dei consumatori registrati, i quali, in cambio dell’utilizzo di Facebook, presterebbero il consenso alla raccolta e all’utilizzo di tutte le informazioni che li riguardano (informazioni del proprio profilo FB, quelle derivanti dall’uso di FB e dalle proprie esperienze su siti e app di terzi), in modo inconsapevole e automatico, tramite un sistema di preselezione del consenso e a mantenere lo status quo per evitare di subire limitazioni nell’utilizzo del servizio in caso di deselezione.

Ultime News
Tydo, l'app per ricevere e dare consigli sui migliori professionisti in città

Tydo, l'app per ricevere e dare consigli sui migliori professionisti in città

La particolarità di Tydo è che per ogni raccomandazione conclusa positivamente l'utente che...

Tariffe a 28 giorni, Agcom: rimborso entro fine anno

Tariffe a 28 giorni, Agcom: rimborso entro fine anno

Entro il 31 dicembre 2018 gli operatori Tim, Vodafone, Wind Tre e Fastweb dovranno restituire in...

Un mare di droni: arrivano in Italia i robot marini e subacquei

Un mare di droni: arrivano in Italia i robot marini e subacquei

I maggiori esperti italiani di questo settore si daranno appuntamento in occasione del "Sea Drone...

Kaspersky Lab: i bambini online cercano soprattutto video e musica

Kaspersky Lab: i bambini online cercano soprattutto video e musica

I siti web di giochi si posizionano solo al quarto posto, generando solo il 9% delle richieste di...

Retelit e GO internet: accordo connettività ad alta velocità per il 5G

Retelit e GO internet: accordo connettività ad alta velocità per il 5G

La partnership con Retelit permetterà a GO internet di preparare la rete 4.5G verso il passaggio...

Tim sigla accordo strategico con fornitori Tlc

Tim sigla accordo strategico con fornitori Tlc

La partnership è stata siglata con Sirti, Sielte, Ceit, Sittel, Valtellina, Site.

I piu' letti
Per Voi


Uspi BitCity e' una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Como , n. 21/2007 del 11/10/2007 - Iscrizione ROC n. 15698

G11 MEDIA S.R.L. - Sede Legale Via NUOVA VALASSINA, 4 22046 MERONE (CO) - P.IVA/C.F.03062910132
Registro imprese di Como n. 03062910132 - REA n. 293834 CAPITALE SOCIALE Euro 30.000 i.v.

G11Media